6 Tendenze tecnologiche trasformative per le piccole imprese nel 2018

Tendenze tecnologiche 2018Stai perdendo vendite e clienti ignorando le nuove tecnologie?


In questo articolo, piuttosto che parlare di tendenze a distanza, vogliamo vedere come il mutevole mondo della tecnologia può avere un impatto positivo sul tuo business in questo momento.

Le piccole imprese non sono’Sono sempre i primi ad adottare il più serio.

Le innovazioni come bitcoin, chatbot e robotica sono viste come il dominio di grandi aziende. Se prendono piede, tutti gli altri iniziano a prenderne atto. Lentamente, nuovi software e gadget entrano nel mainstream.

Ma è questo il modo migliore?

L’implementazione di una sola delle innovazioni descritte in questo post avrà un impatto visibile e talvolta immediato su vendite e ricavi.

Quindi lascia’s scavare.

1. Chatbot di Messenger

Vuoi una pizza?

Là’Non è necessario sollevare il telefono o compilare un modulo d’ordine online.

Basta aprire l’app di Facebook Messenger e andare da lì. voi’ho appena ordinato in una frazione del solito tempo e salvato Domino’s il costo di un rappresentante di vendita.

Sempre più consumatori utilizzano i chatbot di messaggistica per effettuare acquisti, tramite Facebook, WhatsApp, Slack o una delle miriadi di altre app di chat. Poiché le persone passano così tanto tempo incollate ai loro telefoni, l’offerta di opzioni di acquisto basate su app può ridurre significativamente l’attrito.

E meno attrito significa più vendite.

Come suggerisce Jiaqi Pan, CEO di Helloumi, “Nel 2018, prevedo che continueremo a vedere una forte crescita nelle interfacce conversazionali in cui alcuni giocatori emergeranno come primi vincitori del mercato.”

Come iniziare: Una serie di strumenti online economici semplifica il processo di creazione di chatbot. Servizi come ManyChat, ChatFuel e Chatty People consentono alle piccole imprese di creare potenti chatbot basati sull’intelligenza artificiale senza esperienza di codifica.

2. Analytics avanzato & Insights-as-a-service

Ogni giorno, il mondo crea 2,5 quintilioni di byte di dati. Quello’s abbastanza per riempire 125 milioni di iPhone.

Noi’annegamento in un mare di megabyte. Là’dati di vendita, dati analitici online, dati sul comportamento dei clienti, dati pubblicitari, dati di coinvolgimento.

L’elenco continua.

Là’s così tanto’è praticamente impossibile trarre spunti significativi.

Le piccole imprese possono semplicemente’t ordinare e comprendere tutte le informazioni in loro possesso, figuriamoci pensare all’utilizzo dei dati di terze parti.

Le nuove piattaforme di analisi SaaS (software-as-a-service) semplificano il processo di gestione dei dati interni. Generano intuizioni fruibili a cui i proprietari di piccole e medie imprese possono accedere e implementare immediatamente.

Allo stesso tempo, “Insight-as-a-service” gli strumenti offrono alle aziende il potere di sfruttare non solo i propri dati, ma anche i dati derivati ​​da una varietà di fonti. Il risultato può essere una spinta significativa nella comprensione in una varietà di aree chiave.

Nic Smith, vicepresidente del marketing di prodotto per Cloud Analytics presso SAP, afferma, “Collegandosi a reti di dati avanzate, gli utenti accederanno a fonti esterne pertinenti e combineranno tali approfondimenti con dati interni per offrire nuovi servizi digitali ai propri clienti.”

Come iniziare: Le piattaforme di analisi di terze parti si integrano praticamente con ogni tipo di software che raccoglie dati, dalla contabilità alle vendite. Strumenti come KissMetrics, ad esempio, consentono alle aziende di trarre informazioni utili dall’attività del loro pubblico online, mentre suite come Adobe Analytics semplificano i dati provenienti da una vasta gamma di fonti.

3. Automazione del marketing e delle vendite

Adottando strumenti di automazione, le piccole e medie imprese con dipendenti di meno di 500 persone (in breve le PMI) possono generare miglioramenti quasi istantanei.

Una delle maggiori lamentele è che enormi quantità di risorse vengono sprecate in compiti umili ma necessari.

Poiché l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale estendono la funzionalità del software, l’automazione è destinata a diventare ancora più potente. Ma molti esperti affermano che il 2018 sarà l’anno in cui le aziende più piccole inizieranno davvero a prenderne atto.

A livello pratico, il software di automazione può essere integrato con i sistemi esistenti per accelerare qualsiasi cosa, dalla pubblicità e condurre la gestione agli aggiornamenti delle scorte e al riordino.

Ann Hadley di MarketingProfs afferma: “Questo è l’anno di “Come possiamo ottenere più eccellenti con il nostro uso dell’automazione per migliorare la fedeltà dei clienti?””

Come iniziare: Piattaforme online come Marketo e Salesforce possono essere utilizzate per automatizzare una vasta gamma di attività comuni di marketing, vendite e gestione.

Essi’è facile da configurare e integrare perfettamente con i software esistenti.

4. Nuovi dispositivi IoT e interfacce No-Touch

Il “Internet delle cose” (la molteplicità dei dispositivi connessi a Internet) viene ora chiamata “internet-di-tutto”.

Sembra che il potenziale di interconnettività sia illimitato. Se mi avessi detto dieci anni fa che la mia caldaia e i miei termosifoni sarebbero stati collegati a Internet, io’avrei pensato che fossi pazzo.

Ci sono due lati di questa tendenza.

Da un lato, possono spesso essere utilizzati per promuovere l’efficienza nella propria organizzazione accelerando attività ardue e riducendo i costi. Dall’altro, offrono nuovi modi per raggiungere le persone.

Le interfacce attraverso le quali consumiamo informazioni, pubblicità e intrattenimento stanno diventando sempre più diversificate, dagli smartwatch all’attivazione vocale “assistenti” come Alexa.

Anne Mercogliano, Vice Presidente Marketing e Business Operations presso IFTTT, afferma: “Dai un’occhiata al tuo giorno per giorno e identifica un’area in cui ti trovi’stai spendendo più tempo di te’mi piace e inizia il tuo viaggio IoT lì.”

Come iniziare: Pensa a come i dispositivi intelligenti possono risparmiare sui costi all’interno della tua azienda. Sia esso’s attraverso il risparmio energetico, il miglioramento della comunicazione con le app di gestione dei progetti o persino l’utilizzo di nuove piattaforme, come Alexa Skills, per il tuo marketing.

5. Valuta digitale e Blockchain

Le blockchain sono essenzialmente registri elettronici. La loro natura decentralizzata significa che le transazioni possono essere registrate con affidabilità quasi totale, in un ambiente sicuro, con un minimo di commissioni di terze parti.

Mentre la tecnologia alla base di queste innovazioni è complicata, i vantaggi sono chiari: sicurezza, velocità e pieno controllo.

Una delle applicazioni più note della blockchain è la criptovaluta, una forma di valuta digitale che viene memorizzata su un’enorme rete di acquirenti’ e venditori’ computers. Se tu’ho acceso le notizie di recente tu’Avrò sentito parlare di Bitcoin, la criptovaluta più famosa e ampiamente utilizzata. Le aziende hanno molto poco da perdere preparandosi per quella che alcuni esperti considerano l’inevitabile spostamento verso la criptovaluta.

Accettare pagamenti crittografici è semplice come impostare un portafoglio e integrarlo con il tuo POS o sistema di pagamento online. La comprensione di questa piccola implementazione fungerà anche da trampolino di lancio per esplorare le più ampie possibilità della blockchain.

Sean Stein Smith, assistente professore al Lehman College, afferma “Il fatto è che in realtà ci sono molte alternative a Bitcoin basate sulla stessa tecnologia di base: la blockchain. Mentre le tendenze e le valute specifiche possono cambiare nel tempo, la tecnologia e le implicazioni sottostanti della blockchain contengono diverse implicazioni che influenzeranno le aziende di tutte le dimensioni.”

Come iniziare: Accettare pagamenti in valuta digitale attraverso servizi come bitpay è uno dei modi più semplici per prepararsi al continuo aumento della popolarità dei pagamenti relativi alle criptovalute.

6. Software specializzato come servizio (SaaS) e cloud computing

SaaS potrebbe sembrare fuori posto in un elenco di tecnologie per il 2018. Si’è stato in giro per decenni! Ma ciò’Vale la pena ricordare che questo campo emergente è ancora agli inizi.

E il suo pieno potenziale deve ancora essere realizzato.

Complessivamente, le società SaaS sono state lente ad avvicinarsi al mercato delle piccole e medie imprese.

E le PMI, con la loro continua dipendenza dai sistemi legacy, non lo sono’anche aiutare le cose.

Ma le cose stanno iniziando a cambiare. La gamma di strumenti offerti è sbalorditiva. E molti esperti sottolineano che SaaS sta finalmente iniziando a colpire con tutto il cuore il settore delle PMI.

E i motivi sono ovvi. Con SaaS, le piccole imprese ottengono l’accesso a tecnologie all’avanguardia e a tutti gli aggiornamenti e miglioramenti appropriati, senza il mal di testa di dover gestire effettivamente il back-end.

Cory Capoccia, presidente di Womply, afferma: “Nonostante il mercato’Grazie allo sfondo a scacchi con la tecnologia, molti dei blocchi storici si stanno allontanando a un ritmo incredibile, aprendo la strada a un’età d’oro di SaaS per le piccole imprese.”

Come iniziare: Cloud computing, vendite digitali, sistemi POS, contabilità, elaborazione dei pagamenti: sono tutte opportunità per spostarsi online e sbarazzarsi dei problemi del software. Il cloud computing, come Google Drive o Microsoft OneDrive, può essere il punto di partenza migliore.

Come puoi mettere tutto insieme

Il torrente della nuova tecnologia può essere travolgente.

Come azienda’s difficile sapere a quali innovazioni prestare attenzione e quali ignorare.

Ma lì’s un punto chiave da tenere a mente.

Mentre ci potrebbe essere un piccolo attrito quando ci si adatta per la prima volta alle nuove tecnologie, i risultati a lungo termine possono essere significativi. Che cosa’s di più, puoi misurare direttamente e rapidamente il contributo’sta facendo i tuoi profitti.

esso’Inoltre, non è mai stato così facile implementare queste innovazioni. Viviamo in un mondo di integrazioni software e strumenti fai-da-te che semplificano i processi che avrebbero richiesto conoscenze specialistiche solo pochi anni fa.

Le aziende si preoccupano del cambiamento. esso’s normale. Ma quando le innovazioni possono essere implementate e testate senza problemi, lì’s davvero non è necessario.

Ora è il momento di creare il tuo primo chatbot.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me