Il più grande spender online del mondo ha rivelato

i più grandi distributori online di mondi


Dall’avvento di Internet, la cibersfera si è trasformata da un semplice centro di informazione in un centro commerciale digitale.

Mentre Internet funziona ancora come una risorsa, il suo utilizzo si è enormemente diversificato nel corso degli anni.

Ora il mondo è indissolubilmente interconnesso dai social network e miliardi di dollari vengono trasferiti digitalmente ogni giorno.

Sir Tim Berners Lee, dopo aver inventato il World Wide Web, ha mai previsto una tale quantità di usi per questo?

Immaginava l’enorme quantità di denaro che (in senso figurato) passa attraverso le miglia e le miglia di cavi in ​​fibra ottica che alimentano Internet?

Lo spostamento di denaro via Internet non è più riservato alle transazioni finanziarie ad alto rischio eseguite da trader e investitori. Chiunque abbia accesso ad esso è ora in grado (e lo fa molto frequentemente!) Di inviare denaro sparando attraverso il cyberspazio.

Il fenomeno dello shopping online è quello che spinge i consumatori di generazione X (nato nel 1966-1981). Ciò è in contrasto con la credenza popolare che sia il millenario esperto di tecnologia (nato nel 1982-2001) che sta guidando una crescita del commercio elettronico così stretta.

Gli acquirenti digitali di Generation X effettuano effettivamente il 20% in più di acquisti online rispetto ai loro omologhi più giovani.

Noi’ora vivi in ​​un’epoca in cui il Baby Boomer (nato nel 1946-1965) si sta svegliando per la comodità di fare acquisti online e il Millenial è cresciuto con esso. Ciò significa che la spesa per l’e-commerce è destinata a crescere solo negli anni a venire.

Ma quanto spendono le persone online? Entro il 2021, si stima che le vendite globali di e-commerce saliranno a ben 4,5 trilioni di dollari. Ciò significa che tra 3 anni, la cifra sarà quasi raddoppiata rispetto ai ricavi nel 2017 di circa $ 2,2 trilioni.

Ora conosci le cifre globali, lascia’approfondire e vedere quale paese ha la più grande abitudine di spesa online!

Chi spende di più online?

RankCountryEcommerce Spesa pro capite# 1Regno Unito# 2Stati Uniti# 3 Corea del Sud# 4France# 5China# 6Australia# 7Canada# 8Japan# 9Israel# 10Germany
$ 4.201
$ 3.428
$ 2.591
$ 1.946
$ 1.855
$ 1.764
$ 1.746
$ 1.488
$ 1.361
$ 1.283

In termini puramente monetari, i britannici stanno spendendo la maggior parte online, con la loro spesa e-commerce pro capite a $ 4,021. Sorprendentemente, questo più che raddoppia quello del famoso colosso dell’e-commerce, la Cina.

Le statistiche più intriganti sono emerse quando abbiamo incrociato queste cifre con lo stipendio medio di ciascun paese nello studio. Ciò significa che potremmo quindi vedere in quali paesi le persone hanno speso la maggior parte del loro stipendio online.

# 9France4.69%

RankCountry% della retribuzione spesa online# 1China# 2Mexico# 3Indonesia# 4Regno Unito# 5India# 6Russia# 7Stati Uniti# 8 Corea del Sud# 10Canada
19.34%
17.31%
12.66%
11.14%
10,63%
10.55%
7,63%
6,96%
4,41%

Questo è dove la Cina’la reputazione dell’e-commerce la precede. Mentre il paese potrebbe non essere al primo posto nella spesa monetaria pura, spende una percentuale superiore del proprio stipendio online rispetto a qualsiasi altro paese al mondo.

Quasi un quinto del loro stipendio viene speso nel mondo virtuale piuttosto che nel mondo fisico.

Mentre il Regno Unito spende la somma forfettaria più grande, più che raddoppiando quella della Cina, la percentuale del loro stipendio che i cinesi spendono online (19,34%) raddoppia quasi quella del Regno Unito (11,14%).

E in proporzione alla Cina, gli acquirenti online negli Stati Uniti spendono quasi 3 volte meno del loro stipendio online.

Al secondo posto c’è il Messico, che, pur arrivando relativamente vicino al fondo del pacchetto per la spesa forfettaria (7 ° più basso, $ 819), spende il 17,31% del loro stipendio online.

È interessante notare che, in termini di percentuale di stipendio speso online, non vi è alcuna correlazione tra LEDC e MEDC. Messico, Indonesia e India risiedono tutti tra i primi 5 per la maggior parte degli stipendi spesi nel cyberspazio.

I sudafricani sono i più parsimoniosi online, spendendo $ 171, il che equivale anche alla percentuale più bassa di stipendio speso (1,04%).

Dai un’occhiata al nostro set completo di dati per vedere dove si trova il tuo paese!

Metodologia

Abbiamo utilizzato i dati disponibili pubblicamente dalla Fondazione e-commerce’s Rapporto e-commerce globale B2C per trovare la spesa e-commerce pro capite per ciascun paese.

Abbiamo quindi utilizzato il calcolatore salariale globale CNN Money Davos per accedere allo stipendio medio per ogni paese dello studio. Abbiamo convertito questo valore dalla valuta locale in dollari statunitensi e l’abbiamo incrociato con la spesa e-commerce pro capite per trovare la percentuale di stipendio spesa online.

fonti:

  1. Spesa e-commerce pro capite – Fondazione e-commerce: rapporto e-commerce B2C globale, www.ecommercefoundation.org/reports. Rapporto completo qui.
  2. Stipendio medio – Calcolatore salariale globale CNN Money Davos 2017

Conclusione

Questa ricerca è stata utile?

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map