Come avviare un’azienda di abbonamenti

Tutto ciò che devi sapere sull’avvio di una società di abbonamenti con facilità

Prima di scoprirlo Come per avviare una società di cassette di abbonamento, lì’s un’altra domanda tu’dovrò rispondere: dovrebbero si avvia una società box di abbonamento?


Con tutti i conti, la risposta è si. Il mercato dell’e-commerce in abbonamento è cresciuto di oltre il 100% all’anno dal 2013 al 2018 e non mostra segni di rallentamento. Senza dubbio lì’c’è molta concorrenza là fuori, ma se crei una casella di abbonamento che la gente vuole davvero, allora lì’s nessun limite al potenziale successo di cui potresti godere!

Quindi, come puoi trarre vantaggio da questa ultima tendenza e-commerce? Come puoi saltare sul carro, pur continuando a commercializzare un prodotto unico? Noi’ho creato la guida definitiva per avviare un’attività in abbonamento, ricca di spunti degli imprenditori che’ci sono stato. Qui’s una rapida occhiata ai passi che abbiamo’coprirò:

Come avviare una casella di abbonamento

  1. Trova la tua nicchia
  2. Valuta la tua casella di abbonamento
  3. Imposta i social media
  4. Scegli una piattaforma di vendita
  5. Decidi una soluzione di spedizione
  6. Promuovi la tua scatola

Pronto? Permettere’s iniziare.

1

Trova la tua nicchia

All’inizio sembra controintuitivo, ma il trucco è farlo massimizzando l’impegno è in realtà restringendo il tuo pubblico. Dopo tutto, se provi a piacere a tutti, hai vinto’appello specifico a chiunque, e le persone vogliono investire in un prodotto su misura per loro. In effetti, l’80% dei clienti ha maggiori probabilità di acquistare da un’azienda che offre esperienze personalizzate.

La prima mossa è decidere quale tipo di servizio desideri fornire alla tua casella di abbonamento. Esistono tre modelli principali tra cui scegliere: scoperta, convenienza, e accesso:

Esempio di definizione del modello
Scoperta Assemblare una scatola di oggetti divertenti e interessanti, in modo che i clienti indossino’Devo impegnarmi per trovare nuovi prodotti in linea con i loro interessi Trade Coffee offre nuovi torrefatti selezionati a mano in base all’abbonato’s preferenze individuali
Convenienza Rifornimento di generi di prima necessità come generi alimentari o prodotti da barba, senza che il cliente debba ricordarsi di rinnovarli Blue Apron offre ricette con tutti gli ingredienti necessari, eliminando lo sforzo di cucinare in casa un pasto
Accesso Migliorare l’accesso ai prodotti che sono difficili da trovare Freedom Japanese Market offre la spedizione gratuita in tutto il mondo su scatole mensili di snack giapponesi

Una volta tu’ho elaborato una categoria, puoi fare il brainstorming sul tipo di prodotti’d piacerebbe includere nella tua scatola. La sfida è trovare l’equilibrio tra una nicchia che’è già troppo saturo, e una nicchia che’s un po ‘, bene… pure nicchia.

voi’Conoscerò le cose troppo saturate quando le vedrai (ovunque), ma può essere più difficile dire se la tua idea avrà abbastanza trazione. Un ottimo modo per farlo è controllare i canali dei social media e i forum popolari come Reddit per vedere se ci sono’s abbastanza ronzio organico intorno alla tua nicchia prescelta.

Puoi anche utilizzare Google Trends per vedere la popolarità di diversi termini di ricerca nel tempo. Ad esempio, negli ultimi anni l’acqua micellare è esplosa come tendenza per la salute e la bellezza e puoi vedere che la popolarità si riflette nei risultati di ricerca:

esempio di ricerca sulle tendenze di google

L’enorme aumento delle ricerche intorno al 2014 ha portato a un livello costante di trazione.

Se tu’bloccato nel processo di brainstorming, puoi sempre utilizzare i tuoi interessi personali come riferimento. Quello’s ciò che Tanja Quinn, direttore marketing del servizio bevande in abbonamento Popaball, consiglia:

“Guarda una serie di caselle di abbonamento tu’personalmente mi piacerebbe unirmi, e poi pensa ai motivi per cui dovresti decidere di non farlo. Ad esempio, potrebbe essere il costo dell’affrancatura, il costo per scatola, la frequenza, la variazione dei prodotti… qualunque cosa trovi, probabilmente ci saranno altri che la pensano allo stesso modo, e quindi tu’ho trovato una nicchia!”

caselle di abbonamento popaballPopaball è una società con sede nel Regno Unito specializzata in accessori per bevande miste, dalle bolle esplosive agli spray luccicanti.

Una volta tu’ho trovato una nicchia, puoi personalizzare la tua attività di conseguenza. Popaball didn’in realtà inizia come una società di cassette di abbonamento, ma in seguito ha aggiunto questa funzione, sia come “un modo per restituire valore ai nostri clienti fedeli,” e per sfruttare al meglio una tendenza in rapida crescita. L’aggiunta di caselle di abbonamento è una brillante idea per chiunque cerchi di espandere un’attività esistente e di anticipare il gioco.

Essere in grado di costruire un profilo approssimativo del tuo cliente medio ti aiuterà anche a garantire che il tuo servizio sia il più pertinente possibile. Rachel Wood, fondatrice del Rare Birds Book Club, sapeva che un servizio di abbonamento di libri avrebbe soddisfatto la sua azienda’pubblico target:

“I nostri clienti principali sono millennial e tendono ad essere felici e a proprio agio nel pagare le cose in abbonamento; esso’s come loro’sei abituato a pagare e sapevo che la flessibilità sarebbe stata un fattore importante, quindi aveva senso.”

Puoi raccogliere informazioni di base sulla tua base di clienti, come l’età e la posizione geografica, dalle integrazioni di analisi della tua azienda’sito Web o pagina Facebook.

homepage del club del libro degli uccelli rari

Rare Birds Book Club offre un servizio di abbonamento mensile in cui i lettori scelgono tra due romanzi selezionati di recente, pubblicati di recente, tutti scritti da donne. Gli abbonati adorano l’idea di non cercare più Internet alla ricerca di una lettura davvero buona.

Meglio ancora, Rare Birds’ la presenza online ha un duplice scopo. Non solo è un mezzo semplice per effettuare ordini, ma gli abbonati possono effettivamente accedere al sito e prendere parte a un club del libro digitale ogni mese. Se la tua idea di abbonamento si presta a qualsiasi tipo di attività o comunità digitale, approfittane sicuramente! Attività come questo stimolano il coinvolgimento, stimolano le persone e aumentano la promozione con il passaparola.

2

Valuta la tua scatola di abbonamento

La prossima mossa è quella di pensare alla logistica per l’avvio di una compagnia di abbonamenti, in particolare quanto costerà. Rachel afferma che il budget è stato un passo importante quando il Rare Birds Book Club era appena iniziato:

“La maggior parte delle sfide riguardava il denaro, e più specificamente, cercando di capire come essere il più intelligente possibile. Quando tu’stai lavorando con un piccolo budget, tu’fai sempre il triage, capendo dove’s più saggio da spendere e dove’s più saggio da salvare.”

Esistono due componenti del budget’Voglio prestare particolare attenzione a. Il tuo Costo dei beni venduti e costo di acquisizione del cliente si terrà conto del prezzo finale’Dovrai impostare per ottenere un profitto dalla tua scatola. Quando tu’per prima cosa, altri punti di analisi come il tasso di abbandono del cliente (con quale frequenza le persone si annullano) e il valore della vita del cliente (l’importo totale che un cliente spende tra l’iscrizione e la disattivazione) ha vinto’essere utile – quello’s dati che tu’Sarò in grado di raccogliere nel tempo!

Costo dei beni venduti

Il costo delle merci vendute copre tutto ciò che serve per ottenere la tua scatola di abbonamento finita in un cliente’mani di s. Ciò include il costo di ogni articolo nella confezione, il costo della confezione stessa e il costo della spedizione per consegnare la confezione da te al tuo acquirente.

Puoi mantenere basso questo costo acquistando i tuoi articoli box attraverso fornitori all’ingrosso. I fornitori all’ingrosso sono attrezzati per gestire la natura in blocco degli ordini aziendali e i prodotti all’ingrosso hanno di solito un prezzo molto più basso rispetto ai prodotti al dettaglio. Ma la bellezza di gestire un’attività in abbonamento significa che puoi mettere insieme i tuoi prodotti da qualsiasi fonte ti piaccia – in altre parole, la maggior parte della tua scatola potrebbe essere composta da prodotti all’ingrosso, e quindi potresti concederti uno o due unici articoli per renderlo davvero speciale.

La prossima domanda è: dove andresti a trovare quegli oggetti unici? Puoi sempre capovolgere le carte e controllare i mercati online come consumatore. Per questo, noi’d consiglio Etsy, dal momento che’s una piattaforma per prodotti fatti a mano e originali di ogni tipo. Se tu’sei disposto a pagare, tu’Troverò sicuramente qualcosa che’s entrambi unici e compatibile con il tema della tua casella di abbonamento. Solo una rapida ricerca di “collana” su Etsy ritornò quattro milioni risultati, quindi una misura perfetta è sicuramente lì da qualche parte!

risultati della ricerca collana etsy

Un altro posto dove cercare oggetti unici è dentro negozi locali. Questo ti darà un vantaggio particolare, perché gli abbonati al di fuori della tua zona avranno davvero accesso agli elementi che non vorrebbero’altrimenti non lo sapevo. La parte migliore è che puoi vedere questi prodotti di persona prima di decidere di includerli, e puoi stare bene conoscendoti’sostenendo un’azienda locale!

Potresti persino imbatterti in alcuni prodotti gratuiti mentre lo fai’rielaborare la tua scatola, di solito offerta da nuove aziende che desiderano acquisire visibilità. Il nostro consiglio quando si tratta di prodotti gratuiti è quello di testali per la qualità prima di decidere di usarli nella tua scatola. Può essere allettante accettare ogni articolo gratuito’offerto (soprattutto quando all’inizio i budget sono bassi), ma il costo reputazionale dei prodotti di bassa qualità alla fine supererà il costo monetario di articoli migliori!

Una volta tu’ho calcolato il costo dei beni venduti, tu’Saprai quanti soldi devi caricare per scatola per non solo andare in pareggio, ma ottenere un profitto decente.

Costo di acquisizione del cliente

Questo è l’importo medio speso per il marketing per ottenere un cliente. Se sei abbastanza bravo nel marketing dei social media, è così’Genererò un sacco di passaparola e tu’riusciremo a contenere i costi di acquisizione dei clienti.

Hai vinto’Non è necessario sottolineare la rottura della banca su questo – il costo del marketing per, diciamo, un pubblico internazionale e un’enorme demografia è solo una spesa necessaria per le grandi aziende che già hanno quel budget da spendere.

Per una nuova compagnia di abbonamenti, il costo di regalare alcune scatole gratuite a familiari e amici nel tuo primo mese o di pagare alcuni post sponsorizzati su Facebook e Instagram – un post Instagram sponsorizzato costa tra 20¢ e $ 2 per clic – saranno sufficienti. Il modello pubblicitario costo per clic (CPC) è eccezionale, perché tu’paghi solo quando qualcuno fa effettivamente clic sul tuo annuncio, il che significa che hai vinto’sta sborsando qualcosa per posti inefficaci.

L’obiettivo finale è quello di fare più soldi dai clienti nei loro “tutta la vita” con la tua azienda di quanto spendi per acquisirli e con i social media dalla tua parte, questo è un obiettivo molto realizzabile!

Vuoi maggiori informazioni? Nostro Come valutare un prodotto la guida esamina in dettaglio i prezzi dei prodotti. 3

Imposta i social media

Interagire con i clienti sui social media è il modo migliore per ottenere dalla tua azienda alcune preziose prove sociali da parte di persone normali e non sponsorizzate. Come Tanja ha imparato dalle sue esperienze con Popaball:

“È utile avere account social in modo che le persone possano condividere con te immagini che tu possa poi ripubblicare, mostrando ai follower quali grandi chicche ottengono a un prezzo così buono.”

Quindi, come si creano contenuti con cui le persone vorranno naturalmente interagire? Devi sapere di cosa stanno parlando le persone nella tua nicchia. voi’Avrò già un’idea generale di cosa’è popolare, perché è probabile che questa sia una zona’sei appassionato di – quindi don’Pensaci! Puoi anche integrare le tue conoscenze navigando su Instagram e Twitter per vedere cosa dicono gli utenti.

Suggerimento: Twitter è una risorsa straordinaria per tenere il dito sul polso. Tuttavia, gli hashtag stanno rapidamente andando fuori moda. Se vuoi davvero vedere cosa pensano le persone del loro trucco per gli occhi, ad esempio tu’è meglio cercare parole chiave specifiche come “mascara impermeabile” che cercare hashtag come #mascara. Quando cerchi parole chiave su Twitter, ogni tweet recente che include la frase cercata apparirà nei risultati!

Solo un po ‘di ricerca farà molto. Aaron Taylor, CEO della società di abbonamenti Snack at Franks per cani, spiega come il suo team ha usato i social media per diventare parte integrante della loro comunità target:

“Come genitori cuccioli noi stessi, sappiamo quale tipo di contenuto online è importante l’uno per l’altro e, stabilendo una comunità e interagendo con altre comunità incentrate sui cani attraverso i canali, abbiamo iniziato a vedere più persone impegnate con noi. Quindi ora il nostro modello prevede la creazione, la cura e la distribuzione di contenuti interessanti da tutta Internet mentre forniamo snack e sorprese deliziosi e salutari.”

Visualizza questo post su Instagram

Franks Candlelit Dinner #ForTheWoof #dreamy

Un post condiviso da Frank stesso il 2 febbraio 2020 alle 9:21 PST

La pagina Instagram di Snack at Franks pubblica un fantastico mix di citazioni, foto di prodotti e, naturalmente, adorabili foto di cani.

Se tu’ri gestione di più account social, ce ne sono molti “gestione dei social media” strumenti che possono aiutare a organizzare e far funzionare le cose senza intoppi. Piattaforme popolari come Hootsuite e SocialPilot possono:

  • Mostra ciò che le persone dicono della tua azienda in tempo reale monitorando più flussi
  • Pianifica e pianifica in anticipo un numero elevato di post
  • Coordinare i tuoi post tra i diversi social network

Suggerimento: Il momento migliore per pubblicare post sui social media – AKA, il momento in cui il tuo post otterrà il maggior numero di visualizzazioni e il coinvolgimento degli utenti – varia in base alla piattaforma. Ecco i tempi di pubblicazione ottimali per le piattaforme più popolari:

  • Facebook: Giorni feriali tra le 23:00 e le 13 CST.
  • Twitter: Giorni feriali tra le 8:00 e le 16 CST.
  • Instagram: Giorni feriali tra le 10:00 e le 13 CST.
  • LinkedIn: Giorni feriali tra le 8:00 e le 13 CST.

4

Scegli una piattaforma di vendita

Le scatole di abbonamento sono il prodotto perfetto da vendere online, poiché l’intera esperienza ruota intorno all’acquirente’s convenienza. Quindi, la domanda è: come creare un sito Web di servizi in abbonamento?

Esistono solo due tipi di piattaforme che hanno il compito di avviare un’attività in abbonamento: costruttori di siti web di e-commerce, e mercati online. Noi’Tratterò entrambi in modo approfondito, ma prima, qui’s come si differenziano a colpo d’occhio:

Costruttori di siti web e-commerce

  • personalizzabile
  • Guida e supporto integrati

Mercati online

  • Configurazione rapida
  • Base clienti integrata

Adesso molla’s spezzalo in modo da poter scegliere la tua piattaforma preferita:

Costruttori di siti web e-commerce

I costruttori di siti web di e-commerce, come Shopify e BigCommerce, sono i il modo più semplice per creare un negozio online personalizzato e on-brand. Devi semplicemente selezionare un modello per il tuo negozio, quindi trascinare e rilasciare gli elementi intorno alla pagina per progettarlo – non è necessaria alcuna codifica. Puoi anche integrare facilmente una varietà di app di e-commerce, dai carrelli della spesa ai gateway di pagamento, per migliorare il tuo negozio personalizzato.

Avvio di una casella di abbonamento con un costruttore di siti Web di e-commerce

Costo$ 20- $ 30 / mese, oltre alle commissioni di transazione
ProfessionistiAssistenza clienti interna personalizzabile, facile da usare
ControNessuna base incorporata di acquirenti
Meglio perCreare un’esperienza di acquisto personalizzata e personalizzata

Se decidi di utilizzare questo tipo di piattaforma, tu’Avremo molte opzioni. Consigliamo Shopify, perché la sua facilità d’uso e le sue potenti funzionalità gli fanno guadagnare il primo posto nella nostra classifica delle migliori piattaforme di e-commerce. E noi don’Non prendiamo quella classifica alla leggera – noi’ho impiegato ore di ricerche approfondite per informare le nostre decisioni. Puoi anche dare un’occhiata al nostro Recensione di Shopify e Recensione di BigCommerce per informazioni più approfondite su queste piattaforme!

visualizzazione della homepage di shopify

Shopify è un costruttore di negozi online scalabile e ricco di funzionalità che, per tutta la sua potenza, non lo fa’sacrificare la facilità d’uso. Attualmente serve oltre 800.000 aziende e offre funzionalità di e-commerce di alto livello come il calcolo delle imposte e il recupero del carrello abbandonato.

Shopify’s Il piano di e-commerce di base costa $ 29,00 al mese, in linea con lo standard del settore. Il costo aggiuntivo di una commissione di transazione del 2,9% scende allo 0% se si utilizza il gateway di pagamento di Shopify Payments.

Ulteriori informazioni

Se Shopify non lo fa’Sembra la tua tazza di tè, puoi dare un’occhiata alla nostra classifica completa di I 7 migliori costruttori di siti web di e-commerce per scoprire più opzioni.

Mercati online

I mercati online, come Cratejoy ed Etsy, sono i modo più veloce per iniziare a vendere online. Dopo aver registrato un account sul sito Web esistente, puoi semplicemente iniziare a elencare i tuoi articoli, nessuna configurazione necessaria.

Le principali difficoltà da tenere a mente con i mercati online sono le commissioni che assumono sulle tue vendite. Il più delle volte, questa carica ha vinto’supera il 3% del prezzo di vendita, ma può essere una sorpresa frustrante per molti nuovi venditori.

Avvio di una casella di abbonamento con un marketplace online

Costo$ 19,00 / mese, più 10¢ commissioni di transazione e 1,25% delle vendite
ProfessionistiInstallazione estremamente veloce, pubblico incorporato
ControEnorme concorrenza da parte di altri venditori, mancanza di personalizzazione
Meglio perAccelerare il processo di vendita

voi’Avrai anche molte opzioni se decidi di vendere attraverso un mercato online. Consigliamo Cratejoy, perché’s dedicato esclusivamente alla vendita di cassette di abbonamento; Etsy è un’ottima piattaforma, ma la tua scatola potrebbe perdersi tra la folla di altri tipi di prodotti.

visualizzazione home page di cratejoy

Cratejoy offre strumenti integrati per aiutarti a gestire gli abbonamenti, raccogliere pagamenti attraverso più gateway e ottenere informazioni dettagliate sui clienti. In effetti, puoi facilmente visualizzare le informazioni sui clienti per ottenere informazioni sul tuo pubblico di destinazione, che come sappiamo ora sono le informazioni chiave da avere a fini promozionali.

Quindi, quanto costa vendere con Cratejoy?

pagina dei prezzi di cratejoy

Abbiamo scelto il livello intermedio di Cratejoy’s tre piani tariffari in sintesi: questo costa $ 19 / al mese, più l’1,25% delle vendite e un 10¢ Costo della transazione.

A seconda del piano scelto, tu’Riceverai una quantità corrispondente di funzionalità. Il piano Cratejoy più semplice costa $ 0,00 al mese, ma prende l’11,25% delle vendite, più il normale 10¢ Costo della transazione. Per confronto, Etsy addebita un 20¢ tassa di quotazione per articolo, più il 3,5% del prezzo di vendita.

Quale piattaforma funziona per te?

La scelta tra un costruttore di siti Web di e-commerce e un mercato online è in definitiva tua. Se vuoi una grande personalizzazione e don’ti dispiace fare uno sforzo extra per promuovere il tuo negozio, quindi un costruttore di siti Web sarà il migliore. Se vuoi iniziare a vendere velocemente e don’attenzione alla mancanza di personalizzazione, quindi un mercato online farà il trucco. Se tu’sei bloccato, puoi usare il nostro Confronto tra Shopify e Etsy come caso di studio!

Detto questo, ti consigliamo di utilizzare un costruttore di siti Web di e-commerce, poiché queste piattaforme offrono un’importante opportunità per rafforzare il tuo marchio e offrire ai tuoi clienti una destinazione digitale affidabile. Aaron spiega il valore che una presenza online personalizzata ha avuto per Snack at Franks:

“Il nostro sito Web è una parte fondamentale del nostro modello di business e non un componente aggiuntivo per il negozio. Semplicemente non potremmo funzionare senza di essa. Non solo mostra ciò che facciamo e fa sapere alle persone chi siamo, ma consente loro di scavare più a fondo per trovare le risposte che devono sapere.”

Puoi vedere l’impatto del buon marchio sulla homepage di Snack at Franks:

spuntino alla visualizzazione della homepage di Frank

La combinazione di colori è invitante, la fotografia del prodotto è in primo piano e la “Riguardo a noi” il link alla pagina è prontamente disponibile – tutti gli ingredienti per una fantastica esperienza del cliente! “La cosa chiave del sito web,” dice Aaron, “è che sebbene tu possa vendere attraverso varie altre piattaforme e mezzi online, per una società in abbonamento, esso’s il tuo strumento principale nel tuo arsenale… è in definitiva che acquisirai clienti.”

Rachel descrive un’esperienza simile con Rare Birds Book Club:

“Noi don’avere un negozio di mattoni e malta, quindi il nostro sito Web è fondamentale; esso’s da dove provengono praticamente tutte le nostre vendite e la sede del nostro club del libro online dove i membri tornano ogni mese per parlare del libro che hanno’ho appena letto. Essere online significa che abbiamo una portata molto maggiore di quella che avremmo altrimenti: abbiamo clienti da oltre 20 paesi e questo’s tutto possibile grazie al web.”

Integrazione di un processore di pagamento

Rendere il più semplice possibile l’acquisto dei propri abbonati online da parte dei tuoi clienti è fondamentale: gli utenti che hanno un’esperienza negativa su un sito Web mobile hanno il 62% in meno di probabilità di acquistare da quell’azienda in futuro. “Il principale ostacolo nel far decollare la scatola di abbonamento è l’elemento tecnico,” dice Tanja. “Ad esempio, ottenere un’app e un gateway di pagamento che consente pagamenti ripetuti, senza alcuna azione necessaria da parte del cliente.”

La capacità di accettare pagamenti ricorrenti – in questo caso, su base mensile – è vitale per fornire una comoda esperienza di acquisto, quindi questo è il fattore numero uno da tenere a mente mentre si valutano diversi processori di pagamento.

La buona notizia è che sia i costruttori di siti Web che i mercati online ti supporteranno nell’elaborazione dei pagamenti, ma piattaforme diverse offrono diversi gradi di supporto. Shopify offre integrazioni con oltre 100 fornitori di servizi di pagamento in tutto il mondo, quindi’s in realtà è molto facile offrire ai tuoi acquirenti la migliore esperienza di pagamento possibile.

homepage dei pagamenti di shopify

Cratejoy supporta Stripe per il tuo negozio. Stripe è un ottimo processore di pagamento, ma se tu’stai usando Cratejoy, vero?’s praticamente la tua unica scelta – che può complicare le cose se tu’re impostare la tua attività in un paese che non lo fa’prendi Stripe, per esempio.

5

Decidi una soluzione di spedizione

Una volta che hai una scatola e una base di clienti, tu’dovrò pensare alla logistica della spedizione. Puoi spedire i tuoi prodotti da casa o esternalizzare a terzi.

Spedizione da casa

Si consiglia almeno inziando con questo modello, poiché ridurrà notevolmente i costi, e tu’Avremo probabilmente una quantità molto gestibile di spedizioni da effettuare nei primi mesi. Qui’s cosa considerare quando si spedisce da casa:

  • Le tue scatole sono sigillate e protette? voi’Vorrò proteggere l’interno della confezione dagli urti e l’esterno della confezione per proteggerlo dagli agenti atmosferici.
  • Sei attrezzato per stampare etichette di spedizione da casa? Tutto quello che’Ne avrò bisogno è una stampante per etichette (puoi prenderne una minima per meno di $ 50)
  • Sei pronto a comunicare con i clienti sui loro ordini? Puoi utilizzare i numeri di tracciamento per assicurarti che tutto funzioni senza intoppi una volta che la scatola è fuori dalle tue mani. Assicurati di tenere un foglio di calcolo di queste informazioni e di fornire ai clienti aggiornamenti sulle loro consegne!

Dopo di te’abbiamo spedito le tue scatole da casa per alcuni mesi, potresti essere esausto per tutta la stampa di etichette e il tracciamento degli ordini. Potresti anche spedire più scatole di quelle che puoi gestire a casa – il che è un grande problema! Quello’s quando’s tempo di pensare alla spedizione tramite una terza parte.

Spedizione tramite terzi

Quando la società della tua casella di sottoscrizione inizia a crescere, puoi inviare le tue caselle a società di logistica di terze parti quello’è attrezzato per gestire l’inventario su larga scala. A questo punto, tu’Avremo abbastanza clienti per essere in grado di ospitare spedizioni di terze parti nel tuo budget. Alcune delle cose che una società di logistica di terze parti gestirà per te sono:

  • Tenendo il tuo inventario
  • Imballare in sicurezza le scatole e inviarle
  • Tenere traccia di cosa’è stato inviato e consegnato
  • Ti tengo aggiornato su cosa’è stato inviato e consegnato

L’outsourcing è il modo più semplice per spedire con l’aumentare del volume. La parte migliore è che ci sono tonnellate di società di logistica di terze parti tra cui scegliere, quindi puoi trovare il fornitore più adatto al tuo modello di business.

6

Promuovi la tua scatola

esso’È importante iniziare a promuovere la tua scatola prima lo lanci! Se generi interesse con largo anticipo, più persone saranno pronte ad acquistare non appena la tua scatola sarà effettivamente in vendita.

Quindi, esattamente come puoi iniziare a generare quell’interesse? Noi’ho raccolto alcuni dei suggerimenti e trucchi meno ovvi di seguito. Quindi noi’Parlerò del più grande strumento del tuo arsenale – social media – e come farlo bene.

Come promuovere una casella di abbonamento

Scatta splendide foto dei prodotti

Metti insieme un prototipo della tua scatola e includi prodotti on-brand che sono davvero rappresentativi di ciò che i clienti riceveranno ogni mese. Tieni presente che le persone pagano in parte per la presentazione, quindi ogni prodotto dovrebbe essere chiaramente visibile e la scatola stessa dovrebbe essere decorativa! Noi’ho scritto una guida su come scattare foto di prodotti, che puoi consultare per assicurarti di ottenere uno scatto di alta qualità che complimenti la tua scatola.

Usa l’email marketing

Esistono molti servizi di email marketing che puoi utilizzare per rendere questa operazione davvero semplice, da MailChimp a Constant Contact. Una volta che hai un fornitore di servizi, i clienti possono scegliere di ricevere aggiornamenti via email da te. Le e-mail che invii dovrebbero essere una buona combinazione di messaggi di marketing e contenuti più interessanti personalmente, in modo che i lettori possano effettivamente vedere i loro interessi rappresentati e’Mi sento bombardato dal contenuto delle vendite ad ogni email.

Promuovi di persona

Qualsiasi cosa tu possa fare per diffondere la parola di persona, che si tratti di distribuire volantini o di offrire campioni gratuiti al centro commerciale, sarà di grande aiuto: alle persone piace essere in grado di dare un volto al marchio che hanno’stai acquistando da! Aaron spiega come Snack at Franks ha superato l’ostacolo di ottenere il suo nome là fuori: “Abbiamo organizzato passeggiate nel parco in città e abbiamo invitato tutti i cani che conoscevamo con i loro umani a diventare i nostri tester del gusto. Abbiamo chiesto molto, imparato molto e gli stessi snack sono stati un successo immediato!”

Le caselle di abbonamento sono esplose in popolarità ultimamente e questo aumento della domanda non lo è’sembra che tu vada ovunque – così tu’stai sicuramente considerando il giusto tipo di impresa commerciale! Meglio ancora, ora tu’sei armato di tutte le conoscenze di base’Dovrò iniziare.

Per ricapitolare, ecco i sei passaggi da eseguire quando si avvia una società di cassette di abbonamento.

Come creare una casella di abbonamento

  1. Trova la tua nicchia
  2. Valuta la tua casella di abbonamento
  3. Imposta i social media
  4. Scegli una piattaforma di vendita
  5. Decidi una soluzione di spedizione
  6. Promuovi la tua scatola

Segui queste istruzioni e tu’Sarai sulla buona strada per il successo della casella di abbonamento. Potresti persino iniziare a definirti un imprenditore alle cene… anche se non lo faremmo’non lo consiglio quello.

Buona fortuna – e tienici aggiornati nei commenti!

Come avviare una casella di abbonamento: domande frequenti

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me